arrow
Richiedi gratis e senza impegno

Confronta 4 preventivi on line

PROTOCOLLO ORLANDO
Dental Factor - Clinica Odontoiatrica Firenze

PROTOCOLLO ORLANDO


Servizi offerti - Chirurgia estetica - TOSCANA, Firenze



Prezzo: Richiedi


La parodontite colpisce il 60% della popolazione adulta dei paesi occidentali, circa l’80% dei pazienti che presenta segni di malattia parodontale non sa di essere ammalata. La maggioranza dei dentisti generici non fa diagnosi di parodontite e nemmeno la invia allo specialista parodontologo.

La parodontite o comunemente chiamata “piorrea” è un’infiammazione cronica delle gengive e dell’osso che sostengono il dente. Se non diagnosticata precocemente e trattata porta al sanguinamento delle gengive, alla retrazione gengivale, all’alitosi cronica, ma soprattutto alla migrazione del dente con formazione di diastemi e sventagliamento in fuori con formazione di gravi inestetismi ed in ultimis i denti iniziano a muoversi.

E’ scatenata dalla presenza di determinati batteri che vivono in assenza di ossigeno, adesi alla superficie delle radici dentali, batteri in grado di colonizzare anche altri organi a distanza provocando malattie quali endocardite, glomerulonefrite e protesi ortopediche\valvolari e cardiache.

Spesso si presenta in associazione ad altre malattie sistemiche come il diabete, inizialmente con una leggera dolenzia o sensibilità ma soprattutto con un leggero sanguinamento quando ci si lava i denti.

Il trattamento tradizionale della malattia parodontale prevede una serie di trattamenti anche chirurgici estremamente invasivi che producono gonfiore e dolore postoperatorio.

Il protocollo Orlando nasce dall’esperienza del Prof. S. Orlando Direttore del Reparto di Parodontologia dell’Università di Firenze per oltre 50 anni che ha trattato oltre 20.000 casi con pieno successo clinico portando in vecchiaia la dentatura dei propri pazienti e del figlio Dott. Paolo F. Orlando che ha perfezionato l’approccio ai casi parodontali più gravi.

Il protocollo Orlando prevede tre step di terapia successivi: il primo una disinfenzione completa del cavo orale attraverso l’uso di liquidi a ph neutro. Il secondo step prevede la rimozione ultrasonica e meccanica delle concrezioni attaccate alle superfici radicolari. Il Terzo step prevede un trattamento con tecniche rifrattive minimamente invasive e prive di dolore.

Il protocollo Orlando è un trattamento non invasivo, risolutivo che non presenta controindicazioni alcune e può essere applicato a tutte le situazioni cliniche, permettendo il raggiungimento del pieno successo clinico, offrendo un considerevole risparmio economico rispetto alle tecniche tradizionali.



Foto allegate:

Ti interessa? Contatta subito l'inserzionista!

Hai una registrazione parziale, completala cliccando qui
Richiedi i preventivi

Aiutaci a migliorare Clinic365!

Hai dei suggerimenti per migliorare Clinic365.it? Scrivici. Hai bisogno di aiuto? Clicca qui