Rinosettoplastica, rifarsi il naso per estetica e salute

No votes yet.
Please wait...

Hai difficoltà respiratorie, mal di testa e il tuo naso non è perfettamente dritto? La correzione del setto nasale deviato ha indicazione medica, perciò i costi per l’operazione chirurgica sono mutuabili. Vediamo insieme cos’è la rinosettoplastica e quali sono le differenze tra settoplastica e rinoplastica

 

                                                                       

 Rinosettoplastica funzionale, perché farla? rinosettoplastica

Solitamente diamo più importanza all’aspetto estetico del naso piuttosto che all’aspetto funzionale; dopotutto respirare è un’azione naturale e spontanea e la facciamo senza accorgercene, mentre se pensiamo di avere un brutto naso ci preoccupiamo che non catturi subito l’attenzione!

Chi ha difficoltà respiratorie invece sa bene quanto sarebbe bello respirare profondamente! Immaginatevi di vivere in un perenne raffreddore, ecco.                                       Certo non vale per tutti: ci sono conseguenze più o meno fastidiose per chi ha una deviazione del setto nasale ma anche la sola sensazione di avere il naso tappato non è certamente piacevole! Solo alcuni, i più fortunati, nonostante il setto deviato non avvertono problemi funzionali.  Resta tuttavia danneggiata l’estetica, che è il problema minore per alcuni ma il peggiore per altri.

Se avete il setto nasale deviato probabilmente riconoscerete alcuni dei seguenti sintomi:

  • una o entrambe le narici potrebbero essere ostruite e quindi non permettervi di respirare bene;
  • avete frequenti congestioni nasali;
  • soffrite di mal di testa;
  • vi capitano episodi di sanguinamento;
  • siete soliti russare.

L’irregolare drenaggio dei seni nasali, inoltre, aumenta la probabilità di infezioni ed è la causa principale di sinusite cronica.

Molti inoltre, la maggior parte donne, tollerano ancor meno l’impatto estetico che la deviazione aggiunge ai già noiosi disagi che abbiamo appena visto.

Per la deviazione del setto nasale la cura chirurgica prende il nome di settoplastica e per chi desidera modellare forma e dimensione del naso insieme alla correzione del setto, l’intervento viene chiamato rinosettoplastica. 

 

Settoplastica, di cosa si tratta?

Se avete il setto nasale deviato e i sintomi vi sono familiari, cercate uno specialista in otorinolaringoiatria, il dottore che normalmente conosciamo come otorino, che valuterà approfonditamente la condizione del vostro naso.

 

Dopo la visita orl avrete chiare indicazioni su come proseguire e laddove rimedi alternativi (come spray nasali) non siano efficaci ad eliminare i disturbi, sarà suggerita la soluzione chirurgica: la settoplastica.

L’operazione al naso in questo caso ripristina  la corretta funzionalità del naso, è quindi un intervento con indicazione medica che ne certifica la necessità per motivi di salute e non interviene a correzione estetica.

Potrete eseguire la settoplastica presso gli ospedali pubblici o le cliniche private in convenzione.

L’operazione avviene in anestesia generale ed è solitamente prevista una degenza di due giorni. Dovrete seguire tutti gli accorgimenti del caso: smettere di fumare almeno tre settimane prima (e proseguire durante l’imminente  post operatorio), interrompere l’assunzione di alcuni farmaci che il chirurgo vi indicherà (nel caso li prendiate), sottoporvi a tutti gli esami pre-operatori necessari e osservare il classico digiuno pre anestesia generale, la sera prima dell’intervento.

L’operazione dura un’ora e mezza mediamente e la metodologia di esecuzione varia a seconda del tipo di correzione da effettuare. L’accesso chirurgico è interno, non rimarranno perciò cicatrici esterne.

Al risveglio sentirete un gran fastidio alla gola per via dell’anestesia e per calmare i dolori dei primi giorni il chirurgo vi prescriverà degli analgesici. Avrete i tamponi per almeno due giorni e toglierete i punti alla prima medicazione, dopo una settimana. La seconda medicazione avviene dopo una ulteriore settimana,  per la definitiva eliminazione di qualche punto e la pulizia delle ferite.

La settoplastica non da dolore, dovrete però essere pazienti pazienti durante il post operatorio, seguire i consigli del dottore e già dopo pochi giorni inizierete a respirare bene! 

 

Settoplastica e rinoplastica, quali le differenze?

Rifarsi il naso ha due principali motivazioni: perché non si respira bene o perché si pensa di avere un naso brutto.

Le operazioni che soddisfano queste due esigenze sono la settoplastica (come abbiamo visto sopra) e la rinoplastica, l’intervento che si occupa di fare il vostro naso bello.

Le differenze ci sono e sono tante: la metodica chirurgica è diversa, il tipo di anestesia e le ore di permanenza in clinica variano tra un intervento e l’altro ma soprattutto cambiano i costi.

La rinoplastica è eseguita quasi sempre in anestesia locale e in regime di day hospital e a dire il vero ciò che influisce è lo spirito con cui si affronta l’intervento: l’entusiasmo di avere un nuovo nasino o il senso di costrizione di entrare in sala operatoria per un’esigenza fisica sono sentimenti ben diversi!

Come tutti gli interventi che hanno una indicazione medica lo stato contribuisce alla spesa, è mutuabile, infatti il costo della settoplastica mentre il costo della rinoplastica, che di fatto non ha alcuna rilevanza sulla salute, è sempre a carico del paziente.

Se avete bisogno di una settoplastica potrete rivolgervi agli specialisti in otorinolaringoiatria o chirurghi maxillo facciali che operano negli ospedali pubblici, nelle strutture accreditate o nelle cliniche private.

Verrete inseriti in lista d’attesa se optate per l’ospedale o per le cliniche convenzionate e il costo dell’operazione sarà in entrambi i casi pagato dalla mutua. Scegliendo di intraprendere il percorso per via privata, considerate tutte le spese a vostro carico, di contro godrete di tempi d’attesa minori e potrete liberamente scegliere chirurgo e clinica.

Al contrario la rinoplastica può essere eseguita solo nelle cliniche private. Nonostante ci siano alcune prestazioni che possono essere ugualmente eseguite in ospedale, a pagamento (come vedremo più avanti), alcune correzioni prettamente estetiche sono escluse dalla legge.

A questo punto necessitate di un chirurgo plastico e dovrete mettere in conto eventuali spostamenti, se non avete strutture nella vostra zona. Conteggiate  quanto incidono sul preventivo dell’operazione i costi del  trasferimento e le spese per l’eventuale degenza in clinica mentre valutate a chi affidarvi.  Per le correzioni estetiche è sempre consigliabile vedere i lavori dei chirurghi, per conoscere i loro gusti estetici e trovare quello che combacia col vostro. 

 

Rinosettoplastica, di cosa si tratta?

Per chi vuole rimediare sia a livello si salute che estetico la condizione del naso ci sono due strade percorribili: eseguire prima la settoplastica e poi una rinoplastica o eseguire tutto in un unico intervento, la rinosettoplastica.rinosettoplastica

Risposta scontata, sembrerebbe, ma c’è chi preferisce fare un passo per volta e molto spesso l’aspetto economico incide sulla decisione, come vedremo più avanti.

La rinosettoplastica ripristina in una unica seduta operatoria la corretta funzionalità e l’estetica del naso. L’entità dell’intervento, senza dirlo, è maggiore: si deve ricostruire e rimodellare il setto migliorando anche l’aspetto dell’intera piramide nasale.

L’iter chirurgico è il medesimo della settoplastica, avrete solo qualche punto in più e dovrete aspettare qualche mese per veder completamente i risultati. Certamente respirerete bene attraverso un bel nasino!

Sulla base di quanto detto relativamente alla differenza tra rinoplastica e settoplastica, considerate che in questo caso l’intervento, essendo funzionale, ammette anche la ricostruzione estetica nella struttura pubblica.

Dovrete a questo punto fare tutte le valutazioni del caso: il professionista che opera e la parte di costi a vostro carico.

La settoplastica rientra nella chirurgia otorinolaringoiatrica e quindi verrete operate dal chirurgo maxillo facciale o dal chirurgo orl che hanno certamente l’esperienza per poter eseguire l’intervento completamente.

Se volete però che un chirurgo plastico si occupi della parte estetica del vostro naso, a meno che già non ne conosciate uno dovrete iniziare la ricerca.

In questo caso dovrete ragionare come se doveste rifare il naso solo perché non vi piace: confrontate proposte, vedete i lavori e confrontatevi con i chirurghi per trovare la migliore soluzione estetica. Per quanto riguarda la gestione dei costi considerate l’onorario del chirurgo plastico come spesa di vostra competenza, anche li potrete valutare più preventivi e trovare il prezzo che rientra bel budget che avete fissato.

Nella programmazione di come procedere tenete a mente non solo la parte economica ma valutate anche che ogni operazione chirurgica richiede un grande dispendio di energie: il corpo deve smaltire l’anestesia e ha necessità di tempo affinché la guarigione si compia nel migliore dei modi.

Sta a voi scegliere cosa vi fa sentire più sereni, certamente il supporto di un professionista vi aiuterà a prendere la decisione migliore per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *