arrow

Dermo Micro Chirurgia Laser

Via Aurelia
57016 ROSIGNANO MARITTIMO (LI)
Sito web

Richiedi preventivi

Descrizione attività

La struttura si propone di risolvere problematiche patologiche ed estetiche con l’ausilio di metodologie LASER, abbreviando sia i tempi di attesa sia i tempi di guarigione, nel rispetto delle esigenze del singolo, che trova attenzione, premure e competenza fin dalla prima visita e che può tornare a una normale vita di relazione in tempi molto ridotti. Il trattamento di patologie cutanee e mucose senza ricorrere a tipi di bisturi ma con l’utilizzo del raggio LASER, oltre a portare a tempi di guarigione abbreviati, è caratterizzato da effetti collaterali ridottissimi e da zero possibilità di contaminazione della sede trattata.

Leggi tutto

Settori di specializzazione:

Riduzione rugheTrattamento macchie cutaneeRimozione cicatriciRimozione capillariTrattamento iperpigmentazioneLaser smagliatureRimozione tatuaggiTrattamento couperoseDepilazione definitiva
Mostra tutte


Ultimi annunci di Dermo Micro Chirurgia Laser

(LIVORNO)

TECNOLOGIA LASER PER IL TRATTAMENTO DELLE CISTI SEBACEE

VANTAGGI DELLA TECNOLOGIA LASER NEL TRATTAMENTO DELLE CISTI SEBACEE (EPIDERMOIDI) Il LASER CO2 non solo permette l’asportazione di una cisti sebacea (cisti epidermoide) attraverso un piccola apertura sulla cute ma è anche in grado - con minimo danno tissutale – di rimuovere l’involucro che la conteneva. Questo comporta un minor numero di recidive e permette di non danneggiare i tessuti circostanti, favorendo così i processi di cicatrizzazione.

(LIVORNO)

XANTELASMI

Gli xantelasmi sono accumuli di colesterolo endogeno (colesterina), che si presentano come chiazze giallastre localizzate sulle palpebre. Possono essere asportati con il LASER CO2 superpulsato in anestesia topica. La selettività del LASER permette di distruggere lo xantelasma senza arrivare al sottocute, quindi senza lasciare esiti cicatriziali. Inoltre, non vengono coinvolte nè la mucosa congiuntivale, scongiurando così il pericolo di una congiuntivite cronica da cicatrice interna, né le vie lacrimali, evitando disturbi permanenti alla lacrimazione. Tempo di guarigione: 5 giorni.

(LIVORNO)

ALTRI INESTETISMI DELLA PELLE SONO I LAGHI VENOSI

Si possono riscontrare sulle labbra ma anche in altri punti del viso. Si tratta di lesioni benigne costituite dalla dilatazione cronica di una venula. Appaiono come papule rilevate, più frequentemente singole, blu-viola, di dimensioni variabili da pochi millimetri ad un paio di centimetri, molli e comprimibili. Non danno sintomi, a meno che siano in una posizione “scomoda”; ad esempio, potrebbero rendere la masticazione difficoltosa oppure dare qualche fastidio mentre si parla. Non bisogna poi dimenticare che potrebbero sanguinare in seguito ad un trauma. Il lago venoso può essere trattato con il LASER Neodimio YAG, con l’emissione di un impulso che rimane in superficie. L’energia del LASER viene assorbita solo dai tessuti cutanei superficiali, pertanto non si formano cicatrici. La seduta ambulatoriale è unica. I tempi di guarigione dopo la rimozione di un lago venoso con il LASER Neodimio YAG sono rapidi, senza fibrosi.

(LIVORNO)

TRATTAMENTO LASER PER LE VERRUCHE VOLGARI PERIUNGUEALI

Le verruche volgari possono comparire in quella parte dell’unghia intorno alla cuticola che si chiama eponichio. In questa sede le verruche crescono tra l’unghia e la pelle con aspetto spugnoso e - a livello delle unghie dei piedi - si associano spesso a onicomicosi. Non sono dolorose ma possono dare una sensazione fastidiosa, magari perché portano a irritazione e sovrainfezione della pelle circostante. Se la diagnosi è confermata, in anestesia locale si procede a vaporizzazione molto selettiva con LASER CO2; in questo modo si asporta la formazione senza andare a surriscaldare la parte sottostante l’eponichio, dove c’è la matrice dell’unghia. Se si provoca una lesione a livello della matrice dell’unghia, si verificano delle alterazioni irreversibili della forma dell’unghia, arrivando anche al distacco della lamina. Dopo l’asportazione della verruca con il LASER CO2, viene fatta un’opportuna medicazione ed è possibile, quando il trattamento è stato fatto a livello delle dita dei piedi, riprendere a utilizzare le calzature abituali.

(LIVORNO)

RAGADE ANALE

Si presenta come una ferita esterna a forma di goccia nella parte finale del canale anale. La terapia può essere sia conservativa con dieta appropriata, infiltrazioni di tossina botulinica di tipo A, creme anestetiche locali, dilatatori anali sia - al giorno d’oggi - con LASER CO2 in regime ambulatoriale. Tempo di esecuzione: 15 minuti. Ripristino delle funzioni anali: 1 giorno. Guarigione: 4-5 giorni.

()

CHERATOSI SEBORROICA O VERRUCA SEBORROICA

Si tratta di lesioni ad eziologia sconosciuta, non virale, tipiche della mezza età e degli anziani, solitamente ovali o circolari. Spesso gli elementi sono multipli, di colorito bruno-giallastro, talora quasi nero, rilevati sul piano cutaneo, a margini netti ed a superficie vegetante, papillomatosa, con fenditure ed aspetto untuoso, da cui traggono il nome di “seborroiche”. Con il passare del tempo queste lesioni si ricoprono di squame grasse, vellutate, ceree; non regrediscono e non hanno un’evoluzione maligna ma crescono molto rapidamente. Per motivi estetici o per la loro posizione che porta ad un attrito continuo, su richiesta del paziente, vengono asportate mediante curettage, crioterapia o LASER CO2.

(LIVORNO)

VERRUCHE PLANTARI

Verruche plantari: virosi cutanea dovuta ad un virus del gruppo Pa.Po.Va Virus (Papilloma-Polyoma-Vacuolating Virus) a DNA. Questa manifestazione dovuta ad uno degli oltre 60 sierotipi di HPV (Human Papilloma Virus) si presenta come escrescenza circolare, con marcata ipercheratosi. Si manifestano come uniche o multiple, talora si raggruppano, fino ad occupare un’area della pianta del piede, tanto da essere definite verruche a “mosaico”. Nella stragrande maggioranza, quelle che provocano dolore all’appoggio sono le forme singole, che raggiungono notevoli dimensioni e uno spessore considerevole, comprimendo le terminazioni nervose, alla base del sintomo. Il LASER CO2 vaporizza (manda letteralmente in fumo solo il bersaglio) senza danneggiare il tessuto dermico circostante e profondo, senza dare sanguinamenti rilevanti, senza provocare edemi e nemmeno impedimento alla deambulazione, con pronta ripresa delle normali attività quotidiane. Le ferite iniziano a guarire già in seconda-terza giornata. Questa metodica inoltre ci permette di trattare la verruca tramite l’emissione di un raggio a distanza, preservando la sicurezza del paziente e dell’operatore.

(LIVORNO)

VERRUCHE E VERRUCHE GENITALI (CONDILOMI): METODICA SENZA RISCHIO DI INFEZIONE CON RAGGIO LASER CO2

VERRUCHE: rappresentano le principali virosi cutanee, di tipo proliferativo ed ipercheratosico a evoluzione cronica, provocate da virus del gruppo Pa.Po.Va., virus a DNA. Si contraggono per contatto da uomo a uomo, da asciugamani umidi, bordi di piscine, moquettes, ecc. e per autoinoculazione. Presentano un periodo di incubazione estremamente variabile, da qualche settimana ad anni. Si distinguono quattro varietà: • le verruche volgari (o comuni) si presentano come rilevatezze emisferiche di colore grigiastro a superficie rugosa, di dimensioni variabili da pochi mm a un cm. Indolenti ma dolorose se sottoposte a pressione. Si localizzano di preferenza alle mani (spt dita e zona periungueale), gomiti, ginocchia. Se non trattate, aumentano di dimensioni e si moltiplicano, talora confluendo in placche verrucose; • le verruche piane si presentano come papule piatte di 2-3 mm, rotondeggianti, di colorito bruno-giallastro, isolate o in piccoli gruppi. Colpiscono volto, dorso delle mani, caviglie, dorso dei piedi. Rare nelle persone adulte ma caratteristiche nei bambini e nelle giovani donne; • le verruche filiformi si presentano come proliferazioni peduncolate a superficie cheratosica. Nei bambini con elementi isolati attorno alle narici o alla bocca, nel maschio adulto sono caratteristiche nella regione della barba per la continua reinoculazione e nella regione palpebrale; • le verruche plantari, come dice il nome, in tale regione si sviluppano in profondità per la pressione esercitata dal peso corporeo e sono dolorose. Si presentano con elementi piatti, rotondeggianti, cheratosici, con la parte centrale disseminata di piccoli puntini nerastri, corrispondenti alle papille dermiche ipertrofiche e a microemorragie. Possono diffondere a tutta la pianta del piede, costituendo delle placche di difficile trattamento. VERRUCHE GENITALI O CONDILOMI ACUMINATI (“creste di gallo”): vengono trasmessi nel corso di un rapporto sessuale e solo raramente per altre vie. Il patogeno responsabile è un virus del gruppo Pa.Po.Va., simile a quello delle verruche ma biologicamente diverso. Il periodo di incubazione varia da tre settimane a 8 mesi circa. Si localizzano in qualsiasi zona dei genitali femminili e maschili, prediligendo la superficie mucosa. Oltre la localizzazione genitale, può seguire la regione anale o perianale per autoinoculazione, negli omosessuali passivi o comunque in seguito a rapporti anali; inoltre, sono possibili localizzazioni labiali per soggetti dediti ai rapporti oro-genitali. Si manifestano inizialmente come papule rotondeggianti, incolore, col tempo assumono aspetto vegetante, si raggruppano e si fondono in una massa a cavolfiore. Quelli in sede anale possono dare luogo a vegetazioni di notevoli dimensioni. VA CONTROLLATO IL PARTNER.

(LIVORNO)

LASER VAPORIZZAZIONE NELLE ZONE INTIME

Con il LASER frazionato CO2 si asportano delicatamente dai tessuti vaginali, genitali maschili, anali e perianali formazioni patologiche quali verruche, condilomi, molluschi, linfogranulomi venerei, e ragadi attraverso l’emissione di un “quanto” di energia frazionato con ridotto effetto termico ma vaporizzazione delle lesioni. Tale metodica favorisce anche la nascita di nuove fibre di collagene di tipo 2, che porta a una minimizzazione dell’esito cicatriziale e a un aumento del trofismo della mucosa. Il trattamento è completamente indolore.

Nessun annuncio

(LIVORNO)

SICUREZZA DELLA TECNOLOGIA LASER

Tra i vantaggi della tecnologia del LASER chirurgico per il paziente abbiamo anche quello importantissimo della trasmissione pressoché nulla di altri patogeni, quali virus, funghi, e batteri. Quando si tratta una lesione cutanea o mucosa con il LASER non c’è alcun contatto tra operatore, strumentazione, e paziente. Infatti, il raggio LASER viene graduato e guidato a distanza con la massima precisione da un sistema computerizzato, evitando così l’eventuale trasmissione di patogeni. Inoltre, la temperatura che si genera esclusivamente nella zona da trattare è molto elevata ed arriva a sterilizzare il tessuto.



Opinioni su Dermo Micro Chirurgia Laser

Richiedi un preventivo gratuito adesso!