Correzione capezzolo introflesso: quanto costa?

Preventivi Gratuiti per Correggere il Capezzolo Introflesso

> Chiedi preventivi ON LINE
> Richiedi gratis e senza impegno
> Confronta 4 preventivi on line

la correzione del capezzolo introflesso presenta costi variabili.

La correzione del capezzolo introflesso, a seconda della gravità del disturbo, può essere effettuata per via manuale, farmacologica o chirurgica. In questo articolo approfondiremo l’argomento, descrivendo le tecniche di correzione, specificando le eventuali complicanze e offrendo qualche informazione dettagliata sui costi.


 

Capezzolo introflesso: le cause

 

Il capezzolo introflesso è un disturbo non solo estetico ma che può anche causare alcuni problemi di natura funzionale, soprattutto alle donne in fase di allattamento.

Il disturbo può essere grave o meno grave. Quando il capezzolo introflesso è caratterizzato da un livello di gravità minimo, è sufficiente una pressione sull’areola per stimolare la fuoriuscita del capezzolo stesso, sebbene questo torni alla sua posizione originaria (e patologica) nel giro di qualche minuto. Nel livello di gravità massima, il capezzolo conserva la posizione introflessa anche in seguito a pressione, e richiede sempre un intervento di tipo specialistico.

Sono numerosi i fattori che possono causare l’introflessione del capezzolo: l’ereditarietà, una infiammazione, un trauma, una infezione e persino il cancro. A prescindere dai fattori, però, il disturbo è sempre determinato da una condizione anomala dei dotti galattofori, ossia dei tessuti canaliformi che portano il latte al capezzolo durante l’allattamento. In questo caso, i dotti si presentano più corti del normale e il capezzolo rimane bloccato all’interno della mammella.

 

Costo correzione capezzolo introflesso: prezzi medi
     
  Da A
Correzione chirurgica capezzolo introflesso (per capezzolo) 500,00 € 1.500,00 €
Correzione chirurgica capezzolo introflesso con altra operazione (es. mastoplastica) 200,00 € 800,00 €

 

 

 

Correzione capezzolo introflesso: perché farla

 

Il capezzolo introflesso, come già specificato, è una condizione che può portare ad alcuni disagi. Certamente, parte dei disagi è di natura psicologica, in quanto si tratta - dopotutto ma non esclusivamente - di un disturbo estetico. Il capezzolo introflesso non è un capezzolo normale, e ciò nei soggetti predisposti può causare imbarazzo.

E’ ovvio, però, che la conseguenza peggiore sia di natura funzionale. Le donne con il capezzolo introflesso, infatti, non possono allattare. Nei casi più gravi, la fuoriuscita di latte internamente alla mammella, anche in quantità minima, può portare a disturbi spiacevoli e finanche a infezioni.

Appare evidente, quindi, come il capezzolo introflesso sia una condizione da trattare. Per fortuna, essendo tra l’altro un disturbo molto frequente, la medicina ha sviluppato tecniche - chirurgiche e non - finalizzate alla risoluzione definitiva e non traumatica del problema.

 

 

Correzione del capezzolo introflesso: come avviene?

 

Nei casi meno gravi, il capezzolo introflesso viene trattato non chirurgicamente. Le soluzioni, in questo caso, sono due: l’applicazione di un dispositivo capace di creare una condizione di sottovuoto all’interno della mammella e di conseguenza una certa pressione sul dotto galattoforo, il quale si allunga e consente la fuoriuscita del capezzolo o una terapia ormonale finalizzata a un aumento leggermente ipertrofico dei dotti, che si conclude con un allungamento degli stessi.

Nei casi più gravi, si procede per via chirurgica. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sull’operazione per la correzione del capezzolo introflesso.

 

  • Tecnica. L’intervento consiste in una incisione a livello del capezzolo, attraverso la quale il chirurgo recide gli elementi fibrosi che causano la diminuzione della lunghezza dei dotti galattofori. L’intervento viene realizzato in anestesia locale. Se la paziente mostra segnali di agitazione, evento piuttosto frequente vista la delicatezza della zona trattata, si procede anche con una blanda sedazione.

 

  • Durata. L’operazione è molto semplice e breve. Dura infatti meno di mezz’ora. Essa viene eseguita in Day Surgery, dunque la paziente giunge in clinica di mattina e viene dimessa entro la sera, quando l’anestesia locale e la sedazione sono state smaltite.

 

  • Tempi di recupero. Essendo un intervento solo minimamente invasivo, i tempi di recupero sono molto brevi. Già dal giorno successivo all’intervento si potranno riprendere le normali attività, a esclusione di quelle che potenzialmente possono generare una pressione sulla ferita. Questa guarisce completamente nell’arco di una o due settimane.

 

 

Rischi e complicanze di una correzione del capezzolo introflesso

 

Come già specificato, l’operazione per la correzione del capezzolo introflesso è poco invasiva, sicura e prevede tempi di recupero molto brevi. Tuttavia, potrebbe dare seguito a complicanze, comunque non gravi. La più frequente è la comparsa di tumefazioni e gonfiori nella zona operata. Questi possono eventualmente causare dolori ma non devono destare preoccupazione: scompaiono spontaneamente nel giro di dieci giorni.

Una complicanza per fortuna piuttosto rara ma più grave è la comparsa di infezioni. In realtà, questo rischio è connesso a qualsiasi intervento chirurgico e non è certo una esclusiva della correzione del capezzolo. Ad ogni modo, niente che non possa essere agevolmente risolto con un ciclo di antibiotici.

Infine, se il disturbo era veramente grave e il chirurgo è stato costretto a procedere non con la recisione degli elementi fibrosi ma dei dotti toutcourt, vi è la possibilità che la paziente non riesca più ad allattare.

 

 

Correzione capezzolo introflesso: quali i prezzi

 

La correzione del capezzolo introflesso può avvenire in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, se il caso è abbastanza grave e pregiudica la funzionalità della mammella. Ad ogni modo, se volete evitare la lista di attesa potete rivolgervi a una clinica privata, ovviamente pagando di tasca propria.

I prezzi variano in base alle esigenze della clinica e se, contestualmente alla correzione, si effettuano altri interventi, come la mastoplastica. In genere, si parla di cifre che vanno da 500,00 € a 1.500,00 € per capezzolo.

 

  • Correzione chirurgica del capezzolo introflesso: da 500,00 € a 1.500,00 € per capezzolo.
  • Correzione chirurgica del capezzolo introflesso durante altra operazione (es. mastoplastica): da 200,00 € a 800,00 €.

 

 

Correzione capezzolo introflesso: come scegliere il medico

 

La correzione del capezzolo introflesso, soprattutto se effettuata per via chirurgica, è una soluzione efficace. Tuttavia, lo è solo se il medico chirurgo sa il fatto suo. Dunque, è fondamentale scegliere un professionista all’altezza della situazione, e possibilmente non troppo costoso.

L’unico modo per fare una buona scelta è chiedere feedback in giro e, soprattutto, sostenere più consulti. Una volta racimolate tre o quattro esperienze, si sarà in grado di distinguere un buon professionista da uno mediocre.

Infine, un consiglio: resistete alla tentazione del turismo medico. E’ vero, in alcune zone d’Europa, specie nell’area balcanica, l’intervento costa molto di meno. Tuttavia, le garanzie di qualità sono minori rispetto all’Italia. Dunque, il gioco non vale affatto la candela.

 

 

Come funziona il nostro servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Richiedi i preventivi gratuitamente

Cosa offre clinic365.it?
• “chiedi al medico”: clinic365.it offre una guida completa per poter ricercare la soluzione migliore al vostro inestetismo, potrete inserire domande nella sezione apposita e ricevere un consulto online dai nostri professionisti.
• pagine professionali: potrete visualizzare i dettagli dei professionisti iscritti, consultare curriculum, recensioni e visualizzare foto di interventi eseguiti.
• “guida ai costi”: è una utile guida dove ricevere informazioni sugli interventi per i quali potrete richiedere preventivi.

Ricevi subito le offerte

Riceverai velocemente e senza impegno quattro preventivi gratuiti dalle migliori cliniche di tutta Italia o della zona indicata. Ricordati sempre che noi di Clinic365.it siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo ai professionisti interessati a proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Confronta i preventivi ricevuti e valuta la professionalità degli specialisti interessati consultando la scheda professionale, il curriculum dei medici e le illustrazione degli interventi eseguiti.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Scegli consapevolmente a chi affidarti leggendo le recensioni lasciate dagli utenti.

Risparmi tempo perché saranno le cliniche a contattarti.

Risparmi denaro perché le cliniche saranno in concorrenza fra loro.

Leggi le altre domande

Ultime richieste dai clienti

Rimozione di un tatuaggio abbastanza piccolo e di colore nero situato nella zona dell’avambraccio. Chiedo un trattamento da non lasciare cicatrici visibili o rovinare la pelle

Buongiorno, ho bisogno di sapere del filler al naso, richiedo i costi da sostenere, grazie.

Trattamento smagliature zona gluteo e coscia (le smagliature sono molto evidenti).

Buongiorno, vorrei capire quanto può costare all'incirca un operazione laser per correggere la miopia. Credo di essere nella fascia media.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Accetto